Aldo Capasso Architetto

Questa documentazione richiama le riflessioni riportate nel CV in cui si sottolinea il passaggio dai progetti realizzati con tecnologie massive, degli anni 70/80, a quelli successivQuesto sostantivo è stato scelto per documentare sinteticamente i molteplici scritti che riguardano: relazioni di ricerche, brochure, atti di convegni, contributi a testi di colleghi, come prefazioni, introduzioni e testi. i con le tecnologie leggere, ambedue attenti alle problematiche ambientali, in particolare il piano del spiagge libere, i Piani Urbani del Traffico PUT e le tecnologie leggere del legno e delle membrane